Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Goliarsa Sapienza logo10 novembre 2011 - Si è tenuta lunedì 7 novembre a Regina Coeli la cerimonia di premiazione del premio Goliarda Sapienza – Racconti dal Carcere.  Vincitore del concorso letterario “Cemento Urlante”, premiato nella sezione adulti per "il grande ritmo e la sapiente costruzione narrativa" come ha spiegato la giuria presieduta da Elio Pecora. Autore del racconto è Michele Maggio, che è stato affiancato dal tutor-giornalista Sandro Ruotolo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pozzuoli110 novembre 2016 - I venerdì, presso la Casa circondariale femminile di Pozzuoli, si tingono di allegria. Dopo lo spettacolo teatrale "Non ti pago", è  stato il turno del duo cabarettista "I Sciosciammocca" e del cantante Sal da Vinci.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Goliarsa Sapienza logoIl 7 novembre, presso la Casa Circondariale di Regina Coeli, il Premio Goliarda Sapienza – Racconti dal carcere, il concorso letterario dedicato a detenuti affiancati da scrittori, artisti e giornalisti nelle vesti di  tutor, annuncia i suoi vincitori.
Quest’anno il Premio, nato nel 2010 da un’idea della giornalista Antonella Bolelli Ferrera, che ne è la curatrice, e promosso da inVerso Onlus, dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, dal Dipartimento per la Giustizia Minorile e da SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, dedica la sua VI edizione al “Perdono” in occasione del Giubileo dei carcerati.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
logo nl2
 
 
E' online la newsletter DAP del 7 novembre 2016
 
 
 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

non ti pago2 novembre 2016 -  Venerdì 28 ottobre 2016 alle ore 15,00, presso il locale teatro della Casa circondariale femminile di Pozzuoli è andato in scena "Non ti pago"
Quando un giorno in carcere si mette in scena uno spettacolo…non uno qualsiasi, no, ma una commedia dei fratelli De Filippo; e se poi lo spettacolo viene messo in scena da un’educatrice del carcere in cui presta servizio, allora tutto assume un valore diverso.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

BB70324Mercoledì 9 novembre alle ore 20.30 presso l’Auditorium della Conciliazione – via della Conciliazione, 4 - sarà rappresentato Figliol Prodigo, il musical interpretato dai detenuti della Casa di reclusione di Milano Opera.
Il progetto del musical Figliol Prodigo, in questa versione completamente rivisitata e attualizzata, nasce in occasione del Giubileo del Carcerato del 6 novembre.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Teatro dell Arca con insegna 32 novembre 2016 - Da oltre dieci anni il Teatro Necessario e il Teatro dell’Ortica svolgono nelle case circondariali di Marassi e Pontedecimo corsi di recitazione per i detenuti. Un percorso fondamentale che fa sentire libero anche chi non lo è e un progetto artistico che da sempre ha ottimi riscontri di pubblico

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

giubileo 2016 Domenica 6 novembre, alle ore 10.00, Santo Padre officerà la Messa nella Basilica di San Pietro a conclusione del Giubileo dei Carcerati. Il Giubileo dei Carcerati è rivolto anche ai familiari dei detenuti, agli operatori penitenziari e alle loro famiglie, ai Cappellani delle carceri e alle associazioni che offrono assistenza all’interno e all’esterno delle carceri.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

rebibbia1Lo spettacolo dei detenuti-attori sull’Inferno di Dante conquista la stampa internazionale. Articoli e servizi televisivi dalla Cina e dalla Turchia raccontano il successo di un esperimento mai tentato prima: portare l’arte fuori dal carcere attraverso la fibra ottica e il web

31 ottobre 2016 -  “Nessuno dei due luoghi potrebbe essere più lontano dall’altro, idealmente e materialmente: da una parte la cultura, lo scintillio e il tappeto rosso dell’11mo Festival del cinema di Roma, dall’altra, in un quartiere periferico a est della capitale, il carcere di Rebibbia, più di 1500 detenuti, alte mura e un reparto di massima sicurezza. Eppure per un giorno questi due luoghi sono appartenuti allo stesso mondo”.

Joomla templates by a4joomla