Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

altracittadi Rita Salvadei (artemagazine.it)
 Dal 6 maggio al 15 giugno, la casa circondariale "Carmelo Magli" di Taranto ospita il progetto curato dal noto critico Achille Bonito Oliva e da Giovanni Lamarca, comandante della penitenziaria,  frutto di un’eccezionale interazione tra artisti, detenuti, operatori del mondo dell’arte, docenti e personale dell’istituto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

incontri torino7 aprile 2017 - Nella splendida cornice del Campus Luigi Einaudi, cinque appuntamenti sul tema delle istituzioni totali. “eVisioni eNarrazioni 2017 - Raccontare le istituzioni totali” è il titolo della rassegna che si svolgerà a Torino dal 7 aprile al 19 maggio 2017.
Oggi, 7 aprile 2017, il primo appuntamento dedicato alle donne recluse del carcere di Vigevano che portano in scena “L’Infanzia dell’alta sicurezza”, spettacolo teatrale con la regia di Mimmo Sorrentino.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

genitorialità27 marzo 2017 - Dalla Casa di reclusione di San Gimignano due contributi sull'esperienza realizzata per la "festa del papà", nelle giornate del 17 e 18 marzo, che volentieri pubblichiamo.

Presso la Casa di Reclusione di San Gimignano, il 17 e il 18 marzo 2017, sono state dedicate due giornate alla “festa del papà”. Un’occasione in cui in un clima disteso, alle aree verdi, complice il bel tempo, papà e figli, ma anche nonni e nipoti hanno giocato insieme. 19 famiglie il primo giorno e 26 il secondo, 149 familiari in tutto, sono i numeri delle adesioni all’iniziativa,  in lieve aumento rispetto al 2016.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sbarre5 aprile 2017 - (redattoresociale.it) La cella diventa "camera di pernottamento", lo "scopino" sarà l'addetto alle pulizie... Cambia il linguaggio negli istituti di pena: la rivoluzione, partita dagli Stati generali, prende il via con una circolare del Dap. Bortolato: “Un risultato importante, perché non c’è niente di più difficile che sradicare una mentalità”
Niente più “domandine”, “dame di compagnia”, “piantoni” o “scopini”. Il carcere cerca di cambiare volto e lo fa iniziando a cambiare linguaggio. La strada, per riconsegnare dignità all’esecuzione penale è ancora molto lunga, ma direttive, come quella appena emanata dal capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Santi Consolo, raccontano un percorso che è già partito.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

teatro maschere24 marzo 2017 - Teatro Aenigma partecipa ai festeggiamenti per la Quarta Giornata Mondiale del Teatro in Carcere, il giorno 27 marzo, invitando a Pesaro la Compagnia dell’Altopiano che, alle ore 13:30 porterà in scena alla Casa Circondariale di Pesaro “Amleto dei bassi”, spettacolo ispirato alla storia di un giovane detenuto che acquisisce una grande consapevolezza e riscopre la vita proprio grazie al teatro. Per l’occasione reciterà, insieme ai suoi ragazzi, il direttore della compagnia Carlo Formigoni, maestro del Teatro Contemporaneo italiano, oggi ottantatreenne, che si è formato al Berliner Ensemble con Bertolt Brecht ed Helene Weigel negli anni Sessanta.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

fprodigo3 aprile 2017 - Le parole giuste le trova il direttore del carcere di Opera Giacinto Siciliano quando sale sul palco per ringraziare attori e pubblico. «Questi uomini sono beni confiscati alla mafia». Al suo fianco ci sono una ventina di detenuti con indosso abiti di scena e la regista Isabella Biffi della compagnia «Eventi di valore».

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

balamos logoLunedì 27 marzo 2017 ore 15.00 in occasione della Giornata Mondiale del Teatro e della Giornata Nazionale di Teatro in Carcere, il Teatro Stabile del Veneto e Balamòs Teatro promuovono una iniziativa sul teatro in carcere: presso il foyer del Teatro Goldoni di Venezia, si terrà un incontro pubblico sul teatro in carcere e sul progetto teatrale Passi Sospesi di Balamòs Teatro alla Casa di Reclusione Femminile di Giudecca.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

teatro maschere3 aprile 2017 (Redattore Sociale) - Più di 50 appuntamenti, 100 compagnie al lavoro, 38 istituti coinvolti e una serie di eventi destinati a moltiplicarsi nelle prossime settimane. Vito Minoia confermato presidente del Coordinamento nazionale teatro in carcere. “Il nostro obiettivo è dare maggiore stabilità alle esperienze, ma serve il sostegno delle istituzioni”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Yo soy Rivera foto 2Il 27 marzo 2017 si celebra la Giornata Nazionale del Teatro in Carcere e l’associazione diretta dal regista Vito Minoia accoglie la proposta del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere e propone a detenute e detenuti due spettacoli teatrali. 

Anche quest’anno la Casa Circondariale di Pesaro partecipa attivamente alla Giornata Nazionale del Teatro in Carcere, arrivata alla IV edizione, grazie all’Associazione Teatro Aenigma di Urbino e al suo regista Vito Minoia che, dal 2002, si occupa di attività teatrali all’interno del carcere.

Joomla templates by a4joomla