Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Stampa
Visite: 2036

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

volterrateatroDal 21 al 27 luglio 2014 torna la XXVIII edizione di Volterra Teatro, il festival a cura di Carte Blanche e con la direzione artistica di Armando Punzo che si propone di fare del Carcere e della Città un solo grande palcoscenico, unendo luoghi, pratiche artistiche e persone in una sola grande opera d’arte.
A partire dalla tragedia dei crolli delle mura medievali di Volterra il festival intende riflettere sull’idea di “Ferita”.

Oltre la ferita visibile della terra, per avvicinarsi a quella invisibile, personale, dell’artista, e insieme di una città che, per rimarginare quella ferita della terra, prova a stringere i legami, le relazioni tra le persone.
Al centro del Festival, come ogni anno, l’anteprima nazionale dello spettacolo della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo, Santo Genet che dopo le repliche in carcere (dal 21 al 25 luglio) andrà in scena, sabato 26 luglio, al Teatro Persio Flacco.
Il Carcere si trasformerà in palco privilegiato del Festival per ospitare le creazioni originali degli altri artisti chiamati alla riflessione sul tema della Ferita: Teatro dell’Argine, Balletto Civile, Wooshing Machine, I Sacchi di Sabbia, Compagnia Rodisio, Teatro delle Ariette.

Il programma

La rassegna stampa